FAQ – Domande Frequenti

 

Domande frequenti

1.Come funziona Ultra Ever Dry?

Il rivestimento inferiore si lega alla maggior parte dei materiali e agisce come un primer.
Fornisce una protezione contro la corrosione ed è un materiale consistente per legare il rivestimento superiore, mentre interagisce con lo stesso creare una superficie nano-strutturata.
Questa superficie crea uno schema di forme geometriche e miliardi di spazi interstiziali che intrappolano e trattengono l’aria creando un “cuscinetto d’aria” sulla superficie del rivestimento.
Ci sono punti critici nella trama che permettono alle goccioline d’acqua di toccare approssimativamente il 2-3% del rivestimento, mentre le restanti corrono lungo il cuscinetto d’aria.
Anche il rivestimento ha una bassa energia elettrica.
La combinazione di questi elementi permette a Ultra Ever Dry di essere altamente idrorepellente e oleorepellente per gli oli raffinati.

2.Che cosa significano i termini “altamente idrorepellente” e “oleorepellente”?

Ultra Ever Dry crea un angolo di contatto solido/liquido di 160-175 gradi.
I più conosciuti tergicristalli idrorepellenti sono vicini ai 110 gradi e sono solamente idrofobici.
Un angolo di contatto altamente idrorepellente si associa alle proprietà autopulenti di Ultra Ever Dry.
Oleorepellente si riferisce alla capacità di respingere alcuni, ma non tutti, oli e altri idrocarburi (quelli che hanno valori di tensione superficiale minore di quella dell’acqua). Sfortunatamente, l’oleorepellenza non è in termini assoluti, in quanto molti oli hanno ampi margini di tensione superficiale che può interferire con l’effettivo intervento di Ultra Ever Dry.
Per molti oli è necessario effettuare un test, al fine di determinare se lo specifico olio o il suo grado può essere respinto da Ultra Ever Dry.

3.Quanto dura il rivestimento Ultra Ever Dry?

La formula Ultra Ever Dry SE è influenzata dalle condizioni ambientali quali i raggi UV.
La protezione approssimativamente dura fino ad un anno per applicazioni da esterno, prima che lo strato superiore debba essere riapplicato.
Se utilizzata in applicazioni da interno o su materiali da esterno che rimangono protetti, il rivestimento dovrebbe durare più anni.
Se il rivestimento esterno diminuisce a causa delle condizioni ambientali, bisogna riapplicare il rivestimento superiore per ripristinare le proprietà altamente idrorepellenti (considerando che il rivestimento inferiore sia ancora presente).
Ultra Ever Dry è sensibile alle abrasioni.

4.Qual è l’intervallo di temperature in cui può essere utilizzato Ultra-Ever Dry?

L’intervallo di temperatura per superfici ricoperte va da -34°C a 149°C una volta che il prodotto è stato applicato.
Raccomandiamo ulteriori test per applicazioni che deve essere esposta a temperature superiori a 149°C.
L’applicazione del prodotto deve essere effettuata a temperature comprese tra 10 e 32°C.

5.Quali sono i materiali a cui Ultra Ever Dry aderisce o si lega?

Si noti che il prodotto appare bianco traslucido opaco.
Quasi ogni materiale è candidato per l’applicazione: acciaio, alluminio, altri metalli, plastica, pelle, tessuti, legno, cemento, ecc.
Il rivestimento può essere applicato a superfici lisce e si legherà alle stesse, ma pulendo accuratamente la superficie con un trattamento di sabbiatura e/o con cartavetrata 320-800 si aumenterà l’adesione.

Ultra Ever Dry non è raccomandato per l’utilizzo su acrilici a causa dei solventi contenuti.

6.Qual è la resistenza all’abrasione di Ultra Ever Dry?

Una delle caratteristiche di questo prodotto è la sua resistenza all’abrasione.

( Ultra-Ever Dry® surface protection is significantly more abrasion resistant than previous superhydrophobic materials, registering a result of 30 cycles with a CS-10 wheel and 1000g load on the Taber Abraser before droplets no longer roll off the coating at a slope of 5 degrees from horizontal.  The coating may still be superhydrophobic at this point, but droplets may “pin” or stick in the abraded area, and may not roll off until the substrate is tilted to a greater degree. )

Il materiale brevettato fornisce una resistenza all’abrasione più elevata rispetto agli altri materiali altamente idrorepellenti, con un risultato di 30 cicli con una ruota CS-10 e 1000g di carico per Taber Abraser prima di gocciolare senza nessun rotolamento del rivestimento, fino a 5 gradi di pendenza dalla linea orizzontale.
Il trattamento a questo punto è superidrofobico.

Se l’abrasione rappresenta un dubbio, raccomandiamo di effettuare un test.
Se il rivestimento si rimuove a causa di una abrasione importante o ripetuta, lo stesso può essere riapplicato.

7.Il rivestimento funziona se la parte superiore è ampiamente rimossa a causa dell’abrasione?

Forse. In numerosi casi, la natura altamente idrorepellente del materiale può diminuire, ma il restante rivestimento esterno e quello interno continuano a proteggere il materiale rivestito dal bagnato, dal ghiaccio o dalla corrosione; ciò dipende dall’applicazione.

8.Di che colore è il rivestimento?

Il prodotto standard è bianco traslucido.
Non disponiamo ancora di una formula trasparente, né di colori personalizzati.
Si raccomanda di provare il prodotto su un’area circoscritta se il colore è importante.

9.Quanti m2 può coprire un litro?

6 m2 di film asciutto con uno spessore di 13 micron (0.5 millilitri).

10.Quanto tempo ci vuole perché Ultra Ever Dry si asciughi?

Rivestimento Inferiore: almeno 1 ora di asciugatura prima di poter applicare il rivestimento superiore. Una pistola termica o un getto di calore possono essere utilizzati per diminuire il tempo di asciugatura.

Rivestimento Superiore: il trattamento diventa superidrofobico dopo 30 minuti dall’applicazione, ma se si aumentano i tempi di asciugatura fino a 2 ore si ottengono migliori risultati.

Per risultati più soddisfacenti, inclusa un’ottimale oloerepellenza, lasciare riposare il rivestimento superiore una notte.

11.Per quanto tempo può essere conservato Ultra Ever Dry e a quale temperatura?

Tipicamente, il prodotto si mantiene per due anni se conservato ad una temperature tra 4 e 40°C.

12.Ultra Ever Dry è soggetto ai raggi UV?

La formula è soggetta ai raggi UV che possono ridurne la durata.
Stiamo sviluppando formule aggiuntive di Ultra Ever Dry per ridurre l’effetto dei raggi UV.

13.Qual è la resistenza chimica di Ultra Ever Dry?

Come per la maggior parte dei materiali e dei rivestimenti, ciò dipende dalla sostanza chimica.
In generale, è resistente ad una gamma ampia, inclusi la maggior parte degli acidi, caustici e oli raffinati.
Può essere o meno compatibile con i liquidi a base oleosa, perché queste sostanze hanno differenti livelli di tensione superficiale, e i liquidi con valori bassi non sono compatibili con Ultra Ever Dry.
Ultra Ever Dry non funzionerà con solventi a base organica ed avrà limiti con: acetone, xylene, t-butyl acetato e nafta.
Raccomandiamo di effettuare alcuni test per assicurare una corretta compatibilità.

14.Quali sono le sostanze chimiche conosciute come non compatibili con Ultra Ever Dry?

Alcool e saponi/detergenti impregnano la superficie di rivestimento.
Quando queste sostanze sono rimosse (con deboli getti d’acqua), l’idrorepellenza generalmente ritorna.
I solventi impregnano la superficie attaccando il rivestimento e diminuendone la sua efficacia.

15.Come si comporta Ultra Ever Dry nei confronti di acidi/basici?

Gli acidi pesanti e i basici tipicamente non rappresentano un problema.
Abbiamo completato i test con solforici, cloridrici e acidi fosforici con risultati eccellenti.
Abbiamo ottenuto buoni risultati anche spargendo sostanze fortemente caustiche e candeggina.

16.Ultra Ever Dry aiuta a prevenire la corrosione?

Sì, Ultra Ever Dry è resistente alla corrosione.
Aumentando lo spessore del rivestimento inferiore aumenterà la sua longevità.
Applicando Ultra Ever Dry sopra a superfici già verniciate, rivestimenti in poliuretano o superfici trattate generalmente aumenterà la resistenza alla corrosione del trattamento pre-esistente.

17.Come viene applicato Ultra Ever Dry?

Viene spruzzato con spruzzatori ad aria, Ultra Mini Sprayer o Ultra Power Sprayer.
Non abbiamo dati che mostrano interessanti risultati con altri metodi.

NOTA: entrambe le fasi (rivestimento superiore ed inferiore) sono necessarie per tutte le applicazioni di Ultra Ever Dry.

In tutte le opzioni indicate per l’applicazione è importante aggiustare il volume di spruzzo in modo che la nebulizzazione sia fine.

Ultra Mini Sprayer: per piccoli lavori. Rimuovere il filtro sopra al tubo prima dell’uso.

Ultra Power Sprayer: per lavori medio/grandi. Include un erogatore da 1.00 mm. Il volume va scelto tra piccolo e medio per creare una nebulizzazione fine.

HVLP pistola spray: per lavori medio/grandi. Usare Warwick 881H o simili, ugello 1.7 mm. Condizioni dell’aria: tiepida, asciutta, linea di pressione 40-45 psi, pressione di lavoro 24-28 psi. Nebulizzare fine.

Aerografo: per piccoli lavori. Usare Iwata NEO BCN o simili, ugello ≥ 0.5 mm. Condizioni dell’aria: tiepida, asciutta, pressione di lavoro 10-60 psi. Nebulizzare fine.

Vedere le istruzioni di fabbrica specifiche degli sprayer per sicurezza e corretto utilizzo.

18.È conduttivo?

No, non è conduttivo.
Può essere utilizzato in modo sicuro per rivestire motori elettrici, interruttori, componenti elettriche, impianti di illuminazione, ecc..
Applicato alla morsettiera dei motori elettrici protegge da umido e acqua:

19.Cosa fa questo prodotto alla trasmissione di vapori (aria) attraverso un materiale?

Il passaggio dell’aria attraverso il rivestimento dipende dal substrato.
Ci sono superfici dove il rivestimento può agire come un liquido repellente sotto una normale pressione, ma è poroso per gas o vapore.
Se il rivestimento inferiore viene applicato in modo troppo spesso e forma un film continuo tra i pori del substrato, allora la trasmissione del vapore sarà diminuita.

20.Ultra Ever Dry è infiammabile?

I polimeri legati non offrono una resistenza all’infiammabilità poiché sono molecole a base di carbonio e di conseguenza potrebbero bruciare o sciogliersi.
Vi preghiamo di notare, tuttavia, che lo spessore del rivestimento è generalmente pari a circa 25 micron.
L’infiammabilità in generale sarà determinata dall’articolo da rivestire.
Vi consigliamo di effettuare test specifici di applicazione se l’infiammabilità rappresenta un dubbio.

21.Se Ultra Ever Dry viene applicato su tessuti, viene tolto con i lavaggi?

Sì, dopo alcuni lavaggi, e in certi casi anche dopo il primo.

22.È possibile utilizzare Ultra Ever Dry su materiali che sono costantemente immersi in acqua o liquidi?

Dipende dal tipo di substrato, dalla profondità di immersione, dal tempo in cui il materiale sta sommerso e dalle specifiche applicazioni.
L’acciaio rivestito con Ultra Ever Dry è stato immerso in acqua salata per 30 giorni a una profondità di 12” (0.30 mt) senza alcun effetto di corrosione.
La superficie può perdere idrorepellenza in base alla saturazione del rivestimento superiore, ma può non corrodersi perché c’è ancora lo strato protettivo del rivestimento inferiore.
Inoltre, incrementando lo spessore del rivestimento superiore (applicato correttamente nebulizzando diversi strati) si aumenta la durata in queste situazioni.
In ogni caso, il rivestimento superiore può saturarsi e bagnarsi prima del tempo, in quanto, il tempo di saturazione è in relazione alla profondità di immersione.

23.Raccomandate l’utilizzo di Ultra Ever Dry all’interno di un tubo con il fluire continuo di liquidi?

No, non è una buona applicazione, a meno che il liquido è a lento trasferimento (flusso laminare).
In molti casi, il liquido scorre nel tubo turbolentemente, causando l’abrasione della protezione superficiale di Ultra Ever Dry.

24.Sembra che il rivestimento di Ultra Ever Dry venga spazzolato via tra le mie mani. È normale?

Il rivestimento bianco che rimane tra le vostre mani quando spazzolate sono nano-particelle in eccesso che si sono combinate e legate tra loro perché non c’erano altre molecole sulla superficie a cui legarsi.

NOTA: a causa dell’olio naturale sulla pelle, maneggiare il prodotto trattato a mani nude per periodi prolungati potrebbe causare una diminuzione della performance.

25.Qual è la politica di reso per Ultra Ever Dry?

Tutte le vendite sono da considerarsi definitive.
I resi del prodotto non sono praticabili a causa della sua limitazione nella durata dello stoccaggio, si consiglia di visualizzare la data di utilizzo del prodotto.

26.Ultra Ever Dry comprende o è prodotto usando sostanze responsabili dell’assottigliamento dello strato di ozono (come definito nel protocollo di Kyoto e elencato nell’annesso A del protocollo di Montreal, come ammenda)?

No, Ultra Ever Dry non è prodotto con questo tipo di sostanze.

27.Ultra Ever Dry funziona contro il petrolio (naturale, oli organici)?

Il rivestimento generalmente non ha molta resistenza con il petrolio greggio. Questo è dovuto ai solventi contenuti nello stesso che attualmente dissolvono Ultra Ever Dry.

28.Ultra Ever Dry può prevenire l’accumulo di polveri su muri di metallo?

Se non c’è acqua o altri liquidi in grado di pulire il rivestimento, altrimenti non funziona. Non è liscio o scivoloso, attualmente è ruvido e potrebbe finire con il depositare ancora più polvere.

29.Il silicone è uno degli ingredienti contenuti in Ultra Ever Dry?

Non c’è silicone, ma c’è un non cristallino, vapore di silice nel rivestimento superiore (è indicato nella scheda di sicurezza).

30.L’additivo brevettato è tossico?

Tutti gli ingredienti brevettati non sono pericolosi.

31.Qual è l’informazione NFPA e HMIS per il rivestimento protettivo superficiale Ultra Ever Dry?

Per il rivestimento inferiore:
HMIS: infiammabilità 3/ salute 1/ pericolosità 0/ classificazione delle protezioni personali H
NFPA: infiammabilità (rosso) 3/ salute (blu) 1/ pericolosità (giallo) 0/ speciale vuoto (bianco)

Per l’acetone del rivestimento superiore:
HMIS: infiammabilità 3/ salute 2/ pericolosità 0/ classificazione delle protezioni personali H
NFPA: infiammabilità (rosso) 3/ salute (blu) 2/ pericolosità (giallo) 0/ speciale vuoto (bianco)

32.Posso usare Ultra Ever Dry sulla mia auto?

Questo prodotto può essere utilizzato solo sotto il veicolo. Si sconsiglia l’utilizzo su pannelli di carrozzeria o finestrini/parabrezza a causa del colore bianco traslucido (Click here to see a glass pane treated with Ultra-Ever Dry).
Si raccomanda di provare Ultra Ever Dry su una piccola area se è importante mantenere il colore, in quanto la vernice lucida verrà coperta da una leggera finitura opaca.
Alcune eccezioni a queste raccomandazioni riguardano veicoli da lavoro (es. betoniere e fuoristrada), dove l’estetica è secondaria rispetto alla pulizia, all’anti-corrosione, all’anti-congelamento e alla manutenzione.

33.Posso usare Ultra Ever Dry contro i graffiti?

Le superfici ricoperte con Ultra Ever Dry non impediscono alle vernici ad olio di essere applicate, a causa dei solventi presenti nella loro composizione; mentre è stato dimostrato che è in qualche modo efficace con vernici a base acquosa.

34.Può essere spruzzato sul fondo di una barca?

Sconsigliamo l’utilizzo di Ultra Ever Dry sul fondo delle imbarcazioni.
Il flusso è spesso turbolento in queste zone e questa alta energia e velocità può danneggiare il rivestimento.
Ultra Ever Dry potrebbe avere un potenziale su movimenti lenti e applicazioni meno turbolente, come ad esempio il fondo di canoe o kayak, ma ad oggi non abbiamo informazioni su queste applicazioni.

35.Può essere utilizzato su sci, snowboard o tavole da surf?

Non abbiamo avuto l’opportunità di provare per queste applicazioni.

36.Se viene spruzzato sul telefono diventerà resistente all’acqua?

Ultra Ever Dry protegge le connessioni elettriche dall’acqua e dall’umidità e non è conduttivo, ma non è trasparente. Asciugando diventa bianco traslucido, quindi non è consigliabile spruzzarlo sui telefoni.